• Document: Sant Antonio e la Comunità di Stumiaga con Castel Campo
  • Size: 4.27 MB
  • Uploaded: 2019-01-13 10:23:59
  • Status: Successfully converted


Some snippets from your converted document:

Graziano Riccadonna Ivana Franceschi Sant’Antonio e la Comunità di Stumiaga con Castel Campo Comune di Fiavé Asuc di Stumiaga Cassa Rurale “Don Lorenzo Guetti” Graziano Riccadonna Ivana Franceschi Sant’Antonio e la Comunità di Stumiaga con Castel Campo Comune di Fiavé Asuc di Stumiaga Gruppo Culturale Fiavé - Lomaso - Bleggio Cassa Rurale “Don Lorenzo Guetti” Collana Chiese e Comunità di Fiavé e Lomaso 1. San Biagio e la Comunità di Favrio, 2008 2. Santa Lucia e la Comunità di Ballino, 2009 3. Sant’Antonio e la Comunità di Stumiaga con Castel Campo, 2011 Collaborazione: don Fortunato Caresani Ringraziamenti: Rodolfo Alberti, Maria Rita Alterio, Claudio Andreolli, Adelia e Aldo Belliboni, famiglia Mario Belliboni, Lino Benuzzi, Giannina Benuzzi Bort, Marina Clerici, Santina e Giovanni Giordani, Dario e Giuseppe Giordani, Flora Vaia, Fulvio Vaia, Ervino Merli, Valeriano Onorati, Ottone e Cristiano Zambotti, Istituto Comprensivo Giudicarie Esteriori Fotografie: Adelia Belliboni, Maurizio Benuzzi, Mauro Benuzzi, Ivana Franceschi, Patrick Franceschi, Fabio Giordani, Piero Lechner; fotostoria di Gino Armani Archivi: ACS - Archivio Curaziale Stumiaga AASUC - Archivio ASUC Stumiaga APF - Archivio Parrocchiale Fiavé ACF - Archivio Comunale Fiavé ACL - Archivio Comunale Lomaso APB - Archivio Pievano Banale APL - Archivio Pievano Lomaso ADT - Archivio Diocesano Trento APSBeni - Archivio Provinciale - Sovrintendenza Beni librari archivistici BCT - Biblioteca Comunale Trento UCT - Ufficio del Catasto Tione UTL - Ufficio Tavolare e del Libro Fondiario di Tione. AST - Archivio di Stato Trento - Autorizzazione n. 18/2010 prot. 1597/28.13.07-4 Testimonianze: Adelia Belliboni, Pia Calza, Geremia Giordani, Giovanni Giordani, Bruno Zambotti Copertina: Mattia Riccadonna Foto di copertina: Patrick Franceschi © 2011 - Tutti i diritti riservati Grazie al lavoro metodico e rigoroso dei nostri conterranei Ivana e Graziano, e mantenendo fede alle promesse fatte, l’amministrazione comunale con grande soddisfa- zione e gioia può consegnare anche alla popolazione di Stumiaga un libro che racconta la storia delle sue chiese, dei suoi villaggi, degli usi civici e di Castel Campo fortemente legato agli abitati di Curé e di Stumiaga. La pubblicazione, che raccoglie notizie, considerazioni, documenti, atti visitali indubbiamente servirà a riscoprire il passato, a non far dimenticare le nostre origini semplici, contadine, piene di sacrifici, protese all’accoglienza, alla solidarietà, ma rap- presenterà anche un valido strumento per far conoscere la nostra Terra ai nuovi cittadini ed ai suoi ospiti. Molti sono i ricordi, gli eventi, gli usi, che si perdono nel tempo, o vengono accan- tonati e dimenticati finchè qualcuno o qualcosa non li rispolvera e li riporta alla luce. Ed è anche su questo fronte che l’amministrazione comunale da anni sta lavorando insieme alla parrocchia, alla scuola, alle ASUC e alle associazioni, consapevole del desiderio della popolazione di conoscere e riscoprire la storia del territorio dove vive. Nel libro troverete la storia della Comunità di Stumiaga, accompagnata dalla storia delle persone, che se non viene scritta scompare, spaccati di vita (religiosa, scuola, affari, lavoro, campagna, convivenza) ricordi dei nostri anziani che possono ancora oggi testimoniare oltre che ricordare con emozione fatti riportati nel libro. Il risultato raggiunto con le precedenti pubblicazioni sulle Comunità di Favrio e Ballino, superiore alle attese, e la partecipazione sentita dei cittadini alle iniziative cultu- rali e ricreative organizzate nel nostro territorio ci stimola a continuare nel percorso già avviato negli anni passati della valorizzazione della cultura locale, del nostro territorio, per far sì che aumenti l’amore per il proprio paese e si rafforzi quel senso di appartenenza che ci aiuta ad apprezzare e rispettare sempre di più il nostro bellissimo ambiente e a convivere meglio insieme. Un altro valore importante che l’amministrazione comunale riconosce a queste ini- ziative è quello che grazie alle stesse si favoriscono e si creano opportunità di incontro, di coinvolgimento, che altrimenti non ci sarebbero. Ne è prova l’interesse e l’ entusiasmo manifestato dalle molte persone che hanno arricchito il libro mettendo a disposizione le proprie fotografie e le proprie testimonianze, a loro ed all’ASUC di Stumiaga giunga a nome dell’amministrazione comunale il primo e grande ringraziamento sincero. Grazie anche a chi a vario titolo ha contribuito alla realizzazione dell’opera, alla Cassa Rurale don L.Guetti, alla Parrocchia, al Gruppo Culturale Fiavé Lomaso Bleggio. Nicoletta Aloisi Sindaco Comune di Fiavé È con

Recently converted files (publicly available):